homepage organi commissioni albo tirocinanti normativa documenti ufficiali formazione protocolli d'intesa modulistica link utili contatti
NOTIZIE DALL'ORDINE
REVISIONE DEGLI ENTI LOCALI
MANIFESTAZIONE DI INTERESSE
TRASFERIMENTO SEDE
FORMAZIONE PROFESSIONALE
Regolamenti
Privacy policy
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali
Dal nuovo obbligo di contraddittorio tutela sulla carta
Antonio Iorio - Il Sole 24 Ore - pag. 26
Le nuove norme sul contraddittorio preventivo, disciplinate dall’art. 17 del Ddl Semplificazioni, introdurranno tutele a vantaggio dell’amministrazione. La conseguenza è che anziché garantire il contribuente, attribuiranno agli uffici ulteriori potestà. Dal 1°luglio 2020 gli uffici, in assenza di un verbale di chiusura delle operazioni da parte degli organi di controllo, dovranno notificare un invito a comparire per l’avvio del procedimento di definizione dell’accertamento. In difetto, il successivo accertamento è invalido ma solo se, a seguito di impugnazione, il contribuente dimostri in concreto le ragioni che avrebbe potuto far valere se il contraddittorio fosse stato attivato. In caso di mancata adesione, invece, l’avviso di accertamento è specificamente motivato in relazione ai chiarimenti forniti dal contribuente nel corso del contraddittorio. Dunque, spetta al contribuente provare il danno derivante dal mancato dialogo. (Ved. Anche Italia Oggi: ‘Contraddittorio ampio’ – pag. 30)
| © Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Tempio Pausania | codice fiscale: 91036530904 | site by metaping | admin |
rassegna stampa